29 giugno 2018

Indiana Jones 5: trovato lo sceneggiatore, ma il film non uscirà più nel 2020

Ecco i motivi per cui la produzione del quinto capitolo della saga avventurosa è stato posticipato

 

Aggiornamenti dalla produzione del quinto capitolo dell'amata saga di Indiana Jones, con una notizia buona e una cattiva. Quella positiva è che la pellicola ha trovato un nuovo sceneggiatore e si tratta di un nome, o meglio di un cognome, in continuità con il primo mitico lavoro della serie. A occuparsi dello script ci sarà Jonathan Kasdan, il figlio di Lawrence Kasdan, ovvero l'autore della sceneggiatura de I predatori dell'arca perduta. Jonathan come regista e sceneggiatore ha realizzato le pellicole romantiche Il bacio che aspettavo e The First Time, e inoltre ha firmato lo script del recente non troppo fortunato al box-office Solo: A Star Wars Story proprio insieme al padre.

 

La notizia decisamente negativa è invece che le riprese di Indiana Jones 5 sono state posticipate di vari mesi, qualcuno parla persino di un anno. La data d'uscita nei cinema Usa fissata in precedenza, il 10 luglio 2020, è quindi destinata a slittare a non prima del 2021. Il motivo è che Steven Spielberg, prima di dirigere di nuovo Harrison Ford nei panni dell'avventuroso archeologo, sarà impegnato a girare il remake del musical West Story Story e poi il dramma storico The Kidnapping of Edgardo Mortara con il suo nuovo attore feticcio Mark Rylance, che ha diretto anche nei recenti Il ponte delle spie, Il GGG - Il grande gigante gentile e Ready Player One.

 

L'altra ragione del ritardo è il fatto che la prima sceneggiatura scritta da David Koepp, già autore di quella non troppo riuscita di Indiana Jones e il regno del teschio di cristallo, non ha convinto il regista e i produttori. Con Jonathan Kasdan alla scrittura il progetto prenderà finalmente il via?