17 aprile 2018

Ian Somerhalder: dopo The Vampire Diaries va a caccia di vampiri in V-Wars

L'interprete di Damon Salvatore sarà protagonista, ma anche regista, di una nuova serie per Netflix

 

Le storie di vampiri devono piacergli davvero parecchio. Dopo il successo di The Vampire Diaries, terminato lo scorso anno dopo 8 fortunate stagioni, Ian Somerhalder è già pronto per tornare sul piccolo schermo con un'altra serie incentrata proprio sui succhiasangue, V-Wars.

via GIPHY

L'attore e sex symbol 39enne questa volta però non sarà un vampiro, come il suo precedente Damon Salvatore. Tutto il contrario. In V-Wars avrà la parte del dottor Lutheer Swann, un uomo che viene a conoscenza del mondo soprannaturale quando il suo migliore amico Michael Fayne viene infettato da una malattia misteriosa. In pratica, si trasforma in un vampiro che si nutre del sangue degli esseri umani. A questo punto Lutheer cercherà una cura per fermare la diffusione della malattia, mentre Michael diventa il leader dei vampiri.

 

La prima stagione della serie sarà composta da 10 episodi e andrà in onda prossimamente su Netflix. L'ispirazione di V-Wars arriva dall'omonima graphic novel creata da Jonathan Maberry e pubblicata da IDW.

 

Oltre a essere il protagonista, Somerhalder dirigerà alcune puntate della futura serie. David Ozer, il presidente di IDW Entertainment che si occuperà della produzione, ha annunciato il progetto con orgoglio: “Non avremmo potuto immaginare un protagonista migliore di Ian Somerhalder, che sarà in grado di portare le proprie conoscenze di questo genere dopo gli anni trascorsi da protagonista in The Vampire Diares. Siamo entusiasti di lavorare con Netflix e portare così al pubblico internazionale il mondo di Jonathan Maberry”.

 

Cosa ne pensi di questo imminente ritorno al genere vampiresco da parte di Ian?