25 maggio 2018

Harvey Weinstein verso l'arresto: si consegnerà alla giustizia

Il discusso produttore dovrebbe consegnarsi alla polizia di New York nelle prossime ore

 

L'epilogo che in molti si aspettavano e speravano sta per giungere. Harvey Weinstein dovrebbe essere arrestato. Secondo le indiscrezioni rivelate dal New York Times e dalla CNN, il controverso produttore al centro dello scandalo sulle molestie sessuali esploso prima a Hollywood e poi anche in altri ambienti della società, sia Usa che mondiali, oggi si consegnerà alla polizia di New York e verrà incriminato per stupro di primo e terzo grado.

 

L'ex Re Mida del cinema è stato accusato di molestie e violenze da circa 70 donne. Tra di loro ci sono anche vari nomi celebri come quelli di Ashley Judd, Rose McGowan, Asia Argento, Salma Hayek e Gwyneth Paltrow. Il caso per cui sarà incriminato a New York è invece quello di Lucia Evans, una donna che lo ha accusato di averla costretta a un rapporto orale nel 2004.

 

Leggi di come Brad Pitt ha difeso Gwyneth Paltrow da Harvey Weinstein

 

I guai giudiziari di New York non sarebbero però che l'inizio, per Weinstein, attualmente indagato per crimini sessuali anche a Los Angeles e a Londra. Il suo legale di New York, Benjamin Brafman, ha preferito non commentare le voci che parlano dell'imminente intenzione del suo assistito di consegnersi alla giustizia. L'avvocato si è limitato a dichiarare che il produttore, o meglio ex produttore, attualmente in California in un centro di rehab per la dipendenza dal sesso, è molto “solo e arrabbiato”.