23 giugno 2017

George Clooney vende la sua società di tequila per 1 miliardo di dollari

La Casamigos è stata acquistata da Diageo, e pensare che l'attore l'aveva fondata per passatempo

 

Non solo attore di successo. Non solo regista apprezzato. Non solo neo papà di due gemellini. George Clooney è anche un uomo con un fiuto impressionante per gli affari.

Il protagonista di Ocean's Eleven e Tra le nuvole ha venduto per la cifra di ben un miliardo di dollari la Casamigos, l'azienda produttrice di tequila che aveva fondato insieme alla collaborazione dell'immobiliarista Mike Meldman e dell'imprenditore Rande Gerber, il marito della modella Cindy Crawford.

 

A sborsare la notevole somma di denaro è stato il gruppo Diageo, già proprietario tra l'altro di Johnny Walker, Smirnoff e Baileys, che si è così aggiudicato uno dei marchi di tequila di maggior successo degli ultimi anni. E pensare che i tre amigos avevano creato la società come semplice passatempo e grazie alla loro passione per gli alcolici. L'idea è infatti nata durante una vacanza in Messico che Clooney, Meldman e Gerber avevano fatto a Cabo San Lucas, nella zona messicana della California meridionale. A forza di bere tequila, i tre decisero di dare il via a una distilleria tutta loro a Jalisco. Una piccola attività che all'inizio era destinata a far felici solo amici e famigliari durante i party, ma che dal 2013 si è trasformata in un brand ufficiale sempre più gradito e bevuto.

 

Guarda il Close Up di Paramount Channel dedicato a George Clooney

 

Diageo pagherà subito 700 milioni ai tre titolari dell'azienda, mentre gli altri 300 saranno versati nel corso dei prossimi 10 anni. “La tequila fatta dagli amici per gli amici”, come recita il motto della compagnia, frutterà così immediatamente a George un assegno da 233 milioni di dollari, un cachet di gran lunga superiore a quello di qualsiasi pellicola che abbia mai girato. Il primo a esserne sorpreso è lo stesso attore, che a Deadline ha dichiarato: “Se quattro anni fa mi avessero chiesto se avevamo fondato un'azienda miliardaria, non credo avremmo detto di sì. Faremo ancora parte di Casamigos, iniziando con uno shot stasera. Magari due”.