26 maggio 2017

Gal Gadot: Prima di Wonder Woman pensavo di lasciare la recitazione

L'attrice israeliana confessa allo show di Jimmy Fallon di essere stata sul punto di abbandonare il cinema

 

Adesso è una delle attrici emergenti più richieste in circolazione e il suo nuovo film si prepara a sbancare i botteghini di tutto il mondo. Fino a poco tempo fa Gal Gadot stava però pensando di lasciare la recitazione e il mondo del cinema.

A svelarlo è stata la stessa attrice israeliana nel corso della sua ospitata al The Tonight Show di Jimmy Fallon per la promozione dell'atteso Wonder Woman. È stato proprio il ruolo di Diana Prince che ha cominciato a interpretare in Batman v Superman: Dawn of Justice diretto da Zack Snyder a farle avere un ripensamento. Per fortuna.

 

Guarda la foto gallery di Gal Gadot

 

Guarda il final trailer di Wonder Woman con Gal Gadot

 

Gal Gadot aveva già annunciato al marito l'intenzione di abbandonare il cinema, visto che la sua carriera non sembrava decollare. A cambiare tutto è stata la telefonata del regista Zack Snyder che la invitava a partecipare a un'audizione misteriosa, che poi si sarebbe rivelata per la parte dell'eroina della DC. “È andata benissimo” ha raccontato la neo star a Jimmy Fallon, “Sono tornata in Israele per girare un film e non sapevo se dopo avrei continuato. Sono in Israele e mi dicono che vogliono fare un altro test. ‘Per cos'è il test? Qual è la parte?’ [ho domandato]. Il mio agente mi chiede: ‘Non te l’hanno detto?’. Mi chiama Zack e mi dice: ‘Non so se avete questo personaggio in Israele, se sia conosciuto o meno, ma hai mai sentito parlare di Wonder Woman?’ [E io:] ‘Wonder Woman? Ci sarò, sì!'”

Oggi Gal è una stella in ascesa e dall'1 giugno, quando il film di Patty Jenkins raggiungerà i cinema italiani e dal giorno seguente anche quelli statunitensi, la sua popolarità non potrà fare altro che crescere ancora.