29 gennaio 2018

La forma dell'acqua, accusa di plagio per Guillermo del Toro

Ci sarebbero alcune somiglianze sospette tra il film con Sally Hawkins e un'opera teatrale di Paul Zindel

 

Ha fatto a malepena in tempo a esultare per le 13 nomination agli Oscar del suo film, che ora si deve già difendere da delle accuse di plagio. Guillermo del Toro è stato accusato di essersi ispirato un po' troppo a un'opera già esistente per la sua ultima osannata pellicola La forma dell'acqua – The Shape of Water.

 

Scopri le reazioni dei nominati agli Oscar 2018

 

I fan e i famigliari del drammaturgo Paul Zindel, scomparso nel 2003, hanno intravisto numerose somiglianze rilevanti tra il film plurinominato dall'Academy Award e Let Me Hear You Whisper, opera che risale al 1969 che racconta di una una custode solitaria, Helen, che scopre che l'azienda per cui lavora fa degli esperimenti sui delfini e instaura un rapporto particolare con uno di essi, al punto da volerlo liberare.

 

Qualcosa di non troppo distante da ciò che accade in La forma dell'acqua, che parla del rapporto tra un'addetta alle pulizie affetta da mutismo che stringe una relazione con una misteriosa creatura anfibia imprigionata nel laboratorio governativo in cui lavora.

 

Guillermo del Toro e Vanessa Taylor, gli autori della sceneggiatura di The Shape of Water, si sarebbero quindi ispirati all'opera di Paul Zindel? David Zindel, il figlio del drammaturgo, ha affermato seccato: “Siamo sotto shock, uno studio così importante che realizza un film così chiaramente ispirato al lavoro di mio padre, senza che nessuno abbia ottenuto i diritti o ce l'abbia almeno comunicato”.

 

Dalla Fox, casa produttrice del film, è però arrivata una secca smentita: “Guillermo del Toro non ha mai visto o letto il play di Paul Zindel, ha una carriera che dura da 25 anni nella quale ha realizzato 10 film ed è sempre stato molto disponibile a parlare di nomi e di titoli che lo hanno influenzato. Se la famiglia Zindel ha qualche domanda sul lavoro originale, sono i benvenuti per un incontro chiarificatore”.