19 maggio 2017

Cannes 2017: Wonderstruck incanta, Okja fa discutere

Al via il Concorso con il nuovo film di Todd Haynes con Julianne Moore, mentre oggi arriva la pellicola prodotta da Netflix

 

Seconda giornata del Festival di Cannes 2017 e subito si è entrati nel vivo. Sia della competizione per il Concorso, che per quanto riguarda le dive sulla Croisette. Vediamo allora quello che è successo nella giornata di ieri e anche le proiezioni previste per oggi.

Il primo film in Concorso prenota subito un posto tra i possibili premiati alla cerimonia di chiusura. Wonderstruck di Todd Haynes con Julianne Moore e Michelle Williams (splendide sul red carpet) ha ottenuto una buona accoglienza, grazie alla sua atmosfera fuori dal tempo e al suo mix tra bianco e nero e colori, muto e parlato. Il regista l'ha definito: “Un vero omaggio al cinema di sempre” e c'è già chi parla anche di uno dei possibili candidati alla prossima edizione degli Oscar. Di seguito ti proponiamo il primo incantato e incantevole trailer del film.

Le top model provano a rubare la scena alle attrici. Sul red carpet per la presentazione del film in Concorso Loveless di Andrey Zvyagintsev le più fotografate sono state Emily Ratajkowski e Adriana Lima.

Oggi arriva in Concorso un film destinato a far discutere. Okja diretto dal sudcoreano Bong Joon-ho e con un cast che vanta Tilda Swinton, Paul Danoe Jake Gyllenhaal è infatti una produzione Netflix e già negli scorsi giorni si è accesa la polemica riguardo alla distribuzione delle pellicole direttamente in streaming, anziché nelle sale cinematografiche. Adesso però a parlare sarà il film, di cui qui sotto puoi vedere il nuovo trailer italiano.

Oltre a Okja, in Concorso e all'esame della giuria presieduta da Pedro Almodóvar sarà presentato anche Jupiter's Moon, pellicola firmata dall'ungherese Kornél Mundruczó sul dramma dei migranti. Nella sezione Quinzaine des Réalisateurs arriva invece una pellicola italiana, A ciambra di Jonas Carpignano, la storia di un adolescente che cresce in una piccola comunità rom in Calabria. Alla Quinzaine è previsto pure L'amant d'un jour, il nuovo lavoro di Phillippe Garrel, regista erede della tradizione della Nouvelle Vague.