02 dicembre 2016

E.T. e Ritorno al futuro non avranno sequel o reboot

Il produttore Frank Marshall assicura che non verranno fatti rifacimenti delle storiche pellicole 80s

 

In mezzo a tanti sequel, prequel, reboot, spin-off e quant'altro, ci sono due autentici simboli del cinema anni '80 che a quanto pare non vedremo mai rivivere in nuove versioni. E.T. l'extra-terrestre e Ritorno al futuro non avranno dei rifacimenti, parola del produttore Frank Marshall.

 

Intervistato da Yahoo Movies, il producer ha assicurato che la storica pellicola del 1982 di Steven Spielberg e la trilogia fantascientifica girata da Robert Zemeckis non proseguiranno: “Non toccheremo mai quei film, finché avrò la possibilità di dire la mia. E.T. esiste così com’è e non lo toccheremo mai. Amo guardare quel film!”.

Già nel 2014 lo sceneggiatore delle tre pellicole di Ritorno al futuro Bob Gale, interpellato dal Guardian, aveva escluso la possibilità di un quarto capitolo dell'amata saga con protagonisti Marty McFly (Michael J. Fox) e Doc Brown (Christopher Lloyd): “Ammettiamolo, abbiamo visto moltissimi sequel realizzati anni e anni dopo gli originali e non riesco a nominarne nemmeno uno davvero buono. Nemmeno uno che fosse all’altezza dell’originale. Non credo sia possibile replicarli”.

Guarda l'omaggio di Michael J. Fox e dei Coldplay alla colonna sonora di Ritorno al futuro

 

Chi teme “l'effetto Ghostbusters” può quindi stare tranquillo: Ritorno al futuro ed E.T. non avranno reboot, almeno non nell'immediato futuro. Un'ottima notizia per tutti quelli che odiano i remake!