13 marzo 2018

Deadpool 2: Josh Brolin non piace agli screening test, rispedito sul set

L'interprete del villain Cable non ha convinto gli spettatori alle prime proiezioni di prova

 

Anche ai grandi attori può capitare di essere bocciati, o in alcuni casi “rimandati a settembre”. O meglio rimandati sul set. È quanto successo adesso a Josh Brolin.

via GIPHY

Nel corso dei primi screening test di prova di Deadpool 2, le reazioni nei suoi confronti non sono state molto positive e quindi attualmente è impegnato a rigirare alcune delle sue scene.

 

Nel film l'attore di Non è un paese per vecchi e I Goonies ha la parte del villain di turno, Nathan Summers alias Cable. A quanto pare la sua performance non è stata granché gradita dai primi spettatori su cui la pellicola è stata “testata” e così ora si ritrova di nuovo impegnato nelle riprese, o meglio nei reshoot del sequel di Deadpool, che vedrà di nuovo come protagonista naturalmente sempre Ryan Reynolds.

 

La conferma è arrivata direttamente dallo stesso Brolin, che in una nuova intervista con Entertainment Weekly ha affermato: “Sono qui nella nevosa Vancouver per alcuni reshoot di Deadpool 2. Considerando che è una satira di tutti i film dedicati ai supereroi, specialmente di quelli Marvel, come si potrebbe non rigirare alcune sequenze?”. Sempre a proposito di Marvel, presto Josh vestirà anche i panni di un altro cattivone, Thanos, nell'imminente Avengers: Infinity War.

 

L'attore ce la farà a risultare convincente per l'arrivo di Deadpool 2, previsto in uscita nei cinema italiani il prossimo 16 maggio? Il tempo ormai è quasi agli sgoccioli.