01 agosto 2016

Colin Farrell, i film da non perdere

Le pellicole da recuperare con protagonista l'attore irlandese

 

Colin Farrell è uno dei talenti recitativi più versatili oggi in circolazione. La carriera dell'attore irlandese è infatti davvero molto variegata. Dopo essersi fatto notare dal grande pubblico con il bellico Tigerland e soprattutto il fantascientifico Minority Report, l'interprete 41enne ha spaziato un po' attraverso tutti i generi e in ogni tipo di produzione. Ha flirtato spesso con il thriller, ha fatto un'incursione nel genere supereroistico con Daredevil, ha alternato in maniera efficace lavori dal grande budget con piccole pellicole indie e d'autore, senza farsi mancare un po' di tv, con la sua notevole performance nella seconda stagione di True Detective.

 

Quali sono i film da non perdere all'interno della ricca e imprevedibile filmografia di Colin Farrell? In attesa dell'uscita di vederlo nelle sale con il prossimo film di di Sofia Coppola The Beguiled, ecco alcuni lavori che vi consigliamo di recuperare.

 

Guarda la foto gallery di Colin Farrell

 

Un lavoro minore nella filmografia recente di Woody Allen, ma comunque degno di una visione. Se non altro per le notevoli prove attoriali dei protagonisti Ewan McGregor e Colin Farrell.

Una pellicola dal super cast che comprende anche Samuel L. Jackson, Michelle Rodriguez, Jeremy Renner e il rapper LL Cool J, e in cui Colin Farrell può mettere in mostra il suo lato action, esibito anche nel remake di Total Recall – Atto di forza. L'occasione per recuperare S.W.A.T. te la offre Paramount Channel, domenica 7 agosto alle 21:10 nell'appuntamento Top of the Week.

Terrence Malick fa le prove generali per il capolavoro The Tree of Life, con un'opera intensa e poetica, graziata dalle interpretazioni di Colin Farrell, Christian Bale e della rivelazione Q'orianka Kilcher.

Thriller tesissimo girato in tempo reale, proprio come la serie tv 24. Curiosamente, il cattivone della pellicola è interpretato proprio da Kiefer Sutherland. Dall'altro capo del telefono invece c'è Colin Farrell, che ci fa vivere la drammatica situazione in cui si trova come se fossimo al suo fianco.

Altro thriller, genere in cui Colin Farrell si trova perfettamente a suo agio, e questa volta la vicenda è simile a un'altra serie tv, Quantico. In questo caso l'attore viene reclutato non dall'FBI bensì dalla CIA e si trova alle prese, oltre che con un duro addestramento, anche con una sfida recitativa con il gigante Al Pacino.

Una delle pellicole più strane nella carriera di Colin Farrell, ma che risulterebbe tale anche nella filmografia di quasi qualunque altro attore. Il film diretto dal greco Yorgos Lanthimos, l'autore di Kynodontas – Dogtooth, è una singolare storia d'amore ambientata in un futuro distopico strambo. Parecchio strambo.

Rispetto a The Lobster, con Minority Report ci troviamo su sentieri fantascientifici più tradizionali, ma non meno avvincenti. Nella spettacolare pellicola di Steven Spielberg, Colin Farrell si fa conoscere al mondo con un'ottima interpretazione, a tratti persino in grado di rubare la scena al divo Tom Cruise.

Una commedia criminale diventata un piccolo cult. Merito del suo divertente humour britannico, dell'affascinante ambientazione nella città belga di Bruges e di due irresistibili protagonisti: Brendan Gleeson e Colin Farrell.