14 luglio 2017

Charlize Theron: Durante le riprese di Tully pensavo di morire

L'attrice è dovuta dimagrire molto per il nuovo film diretto da Jason Reitman ed è anche caduta in depressione

 

Charlize Theron non è certo nuova alle trasformazioni fisiche radicali. Basti solo pensare a quella estrema compiuta per Monster in cui divenne irriconoscibile e per cui ottenne un (meritato) premio Oscar. La lavorazione delle sue ultime pellicole l'ha però messa alla prova ancora più duramente.

Durante le riprese dell'imminente Atomica bionda, l'action-thriller spionistico in uscita nelle sale italiane il 17 agosto, l'attrice sudafricana si è incrinata due costole, scheggiata due denti e compromesso i legamenti di un ginocchio. Credi che Charlize se ne sia pentita? Niente affatto: “Ne è valsa la pena” ha dichiarato presentando la pellicola tratta dalla graphic novel The Coldest City di Antony Johnston e Sam Hart.

 

Intervistata da Variety, Charlize ha inoltre aggiunto: “Ho avuto il peggior mal di denti della mia vita, e ho finito per doverne devitalizzare uno e togliere un altro”.

 

Guarda il Close Up di Paramount Channel dedicato a Charlize Theron

 

Guarda il trailer di Atomica bionda con Charlize Theron

 

Niente comunque rispetto a quanto ha dovuto affrontare per Tully, la nuova pellicola di Jason Reitman, regista con cui aveva già realizzato la commedia amara Young Adult. Per questo ruolo ha dovuto perdere parecchio peso e al confronto quella per Monster, il film di Patty Jenkins uscito nel 2003, è stata una trasformazione semplice: “A 41 anni è stato molto, ma molto più difficile. Questa volta ho temuto veramente per la mia salute. La mancanza di zuccheri mi ha portato a una massiccia depressione, stavo male e non perdevo peso. Ricordo di aver chiamato il dottore e di avergli detto: 'Sto morendo!' e lui mi ha risposto di calmarmi, che era tutto ok, ricordandomi la mia età”.

 

Chissà se anche questa volta una prova fisicamente così ardua la porterà a conquistare l'ambita statuetta dorata?