20 luglio 2017

Cara Delevingne non ci sarà nel sequel di Suicide Squad

La protagonista di Valerian e la città dei mille pianeti rammaricata perché non tornerà nei panni dell'Incantatrice

 

Cara Delevingne è una delle star del momento. La modella britannica 24enne è sempre più lanciata nel mondo del cinema e presto la vedremo in Valerian e la città dei mille pianeti, il nuovo atteso film fantascientifico diretto da Luc Besson in uscita nelle sale italiane il 21 settembre. C'è però anche una pellicola in cui invece non la vedremo: Suicide Squad 2.

 

Durante il tour promozionale proprio per il lancio di Valerian in cui è impegnata in questi giorni, Cara ha dichiarato che il suo personaggio, quello dell'Incantratrice, non è destinato a tornare nell'annunciato sequel della pellicola sui cattivoni dei fumetti DC Comics.

Nel corso di un'intervista con USA Today, la star in ascesa in proposito ha infatti dichiarato: “È stata un’esperienza che mi ha cambiato la vita e ovviamente ne farei un altro, ma non penso che avrebbe senso per il personaggio. Probabilmente visiterò lo stesso il set del sequel di Suicide Squad per stare in compagnia di tutti gli altri”.

 

Le riprese del seguito di Suicide Squad dovrebbero partire nel 2018, ma c'è ancora mistero sul successore di David Ayer in cabina di regia. Dopo i nomi di Mel Gibson e Guy Ritchie, in pole position adesso ci sarebbe lo spagnolo Jaume Collet-Serra, già regista di Orphan e Paradise Beach – Dentro l'incubo. La buona notizia è che, a parte la Delevingne, dovrebbero tornare tutte le altre stelle della prima pellicola, da Will Smith a Jared Leto fino a Margot Robbie.