09 maggio 2018

Cannes 2018: Terry Gilliam colpito da ictus, prosegue la maledizione di Don Chisciotte

Il regista rischia di non partecipare all'anteprima mondiale del suo sospirato The Man Who Killed Don Quixote

 

Sfidiamo chiunque a trovare una pellicola più maledetta e tormentata di questa. Un'altra “sfiga” è piombata su The Man Who Killed Don Quixote (L'uomo che uccise Don Chisciotte), il sospirato nuovo film di Terry Gilliam.

 

Il regista 77enne, ex membro dei Monty Python nonché dietro la macchina da presa di capolavori come L'esercito delle 12 scimmie e Brazil, è stato colpito da un ictus mentre si trovava a Londra. Per fortuna, almeno quello, pare che le sue condizioni non siano troppo gravi. Sembra che Gilliam sia fuori pericolo, ma i medici non sono troppo ottimisti riguardo a una sua ripresa completa nel giro dei prossimi giorni.

 

Il malore che ha colpito Terry Gilliam mette quindi a serio rischio la sua presenza alla proiezione di chiusura del Festival di Cannes 2018, che dovrebbe essere rappresentata appunto da The Man Who Killed Don Quixote, film che il regista ha impiegato quasi vent'anni e otto diversi tentativi per riuscire a terminare.

 

Il condizionale comunque è d'obbligo visto che una causa legale fatta dal produttore Paulo Branco e dalla sua compagnia Alfama Films rischia di fermare la proiezione. La decisione in merito da parte del Tribunale di Parigi dovrebbe arrivare nelle prossime ore.