14 maggio 2018

Cannes 2018: il giorno di Lars von Trier e Spike Lee

The House That Jack Built e BlacKkKlansman sono i due film più attesi della giornata al Festival

 

Il Festival di Cannes 2018 entra sempre più nel vivo. Sono già cominciate a circolare le prime voci riguardanti i film che potrebbero essere premiati nella cerimonia di chiusura che si terrà sabato 19 maggio, come Cold War del polacco Paweł Pawlikowski e Lazzaro felice della nostra Alice Rohrwacher, e ora potrebbe essere arrivato anche il tempo delle polemiche. Sulla Croisette sta infatti per fare il suo atteso, e da qualcuno anche temuto, ritorno del re delle provocazioni, Lars von Trier.

 

Il regista di Melancholia e Nymphomaniac, premiato con la Palma d'Oro nel 2000 per Dancer in the Dark, nel 2011 era stato considerato “persona non gradita” a Cannes dopo le sue discusse affermazioni a proposito di Adolf Hitler. Ora il danese è stato perdonato e potrà rimettere piede al Festival, questa volta fuori Concorso, dove presenterà il suo nuovo lavoro, che si preannuncia parecchio estremo e controverso, The House That Jack Built, con Matt Dillon nella parte di un moderno Jack lo squartatore.

 

L'altro grande protagonista nella giornata di oggi, lunedì 14 maggio, dovrebbe essere Spike Lee, che presenterà in Concorso BlacKkKlansman, pellicola su un agente di colore che si infiltra nel Ku Klux Klan con la collaborazione di un collega bianco.

via GIPHY

Lars VS Spike: chi riuscirà a conquistare le attenzioni maggiori?