18 gennaio 2017

Box-office italiano 2016: incassi in aumento, il merito è di Checco Zalone

Nell'ultima annata sono cresciute le presenze nelle sale nostrane, soprattutto grazie al successo di Quo vado?

 

Com'è stato il 2016 per le sale cinematografiche italiane? Il bilancio si può dire complessivamente positivo, visto che gli spettatori sono aumentati del 6% rispetto all'anno precedente, però andando a vedere i dati più da vicino oltre alle luci emergono anche alcune ombre.

 

L'incremento negli incassi è da attribuire soprattutto al fenomeno Checco Zalone, il campione d'incassi italiano del 2016, che con gli oltre 65 milioni di euro portati a casa da Quo vado? rappresenta da solo soletto l'8,89% dell'intero mercato.

 

Secondo quanto riportato dai dati Cinetel, gli incassi totali per i cinema italiani nel corso del 2016 sono stati di 661 milioni 844 mila euro (+3,86% sul 2015), per un totale di 105 milioni e 385 mila biglietti venduti (+6,06%).

 

Va però notato come, al di là del risultato clamoroso di Quo vado? e anche di Perfetti sconosciuti, il secondo maggior successo dell'anno, per il resto c'è stato un dominio delle pellicole statunitensi, che rappresentano il 55% degli incassi.

 

Scopri quali sono stati i film di maggiore incasso del 2016

 

Dopo il boom nelle sale nei primi mesi dell'anno, inoltre, si è registrato un calo delle presenze a partire da aprile, fino ad arrivare a un risultato per niente soddisfacente nel periodo natalizio, con una contrazione dell'8,71% nel mese di dicembre 2016 nei confronti del dicembre 2015.

 

Gli esercenti italiani possono comunque essere soddisfatti dell'annata, sì, però soprattutto grazie a lui: Checco Zalone in versione salvatore della patria.