13 ottobre 2016

Bob Dylan: premio Nobel per la letteratura a sorpresa

Il cantautore americano ha vinto per aver “creato una nuova espressione poetica”

 

Dal Giullare al Menestrello. Proprio nel giorno della morte di Dario Fo, premiato nel 1997, il premio Nobel per letteratura è stato consegnato a un personaggio trasversale rispetto al mondo classico dei libri: Bob Dylan.

 

Al grande cantautore statunitense è stato assegnato il prestigioso riconoscimento dall'Accademia di Svezia con la seguente motivazione, aver “creato una nuova espressione poetica nell'ambito della tradizione della grande canzone americana”.

Una scelta che ha spiazzato e sorpreso molti, visto che Robert Allen Zimmerman, meglio noto come Bob Dylan, è il primo cantautore rock a ricevere questo riconoscimento. Il suo nome compare ora al fianco di quello di grandi scrittori premiati in passato come John Steinbeck ed Ernest Hemingway. La sua variegata bacheca personale di premi si arricchisce così ulteriormente, con il Nobel che va ad affiancarsi tra gli altri al Grammy Award per la carriera, al Pulitzer per “il potere poetico delle sue canzoni” e all'Oscar e al Golden Globe vinti per la canzone Things Have Changed dalla colonna sonora del film Wonder Boys.

 

Per celebrare questo nuovo (meritato) premio al “Menestrello della Controcultura”, andiamo a risentire, e a rileggere, uno dei suoi brani più celebri: Subterranean Homesick Blues.