05 febbraio 2019

Black Panther: Bret Easton Ellis contro le nomination agli Oscar del film

L'autore di American Psycho e Le regole dell'attrazione non è d'accordo con l'amore dell'Academy per il cinecomics

 

Black Panther ha un nuovo nemico. No, non ci riferiamo a Erik Killmonger, il villain della pellicola interpretato da Michael B. Jordan. A scagliarsi contro il cinefumetto, e in particolare contro le ben 7 nomination tra cui quella di miglior film ottenute agli Oscar 2019, è stato... Bret Easton Ellis.

 

Scopri tutte le nomination degli Oscar 2019

 

Lo scrittore autore di romanzi cult come American Psycho, Le regole dell'attrazione e Meno di zero non è per niente d'accordo con l'amore dimostrato dall'Academy nei confronti dei cinecomics Marvel con protagonista Chadwick Boseman.

 

Nel corso della registrazione radiofonica B.E.E. Podcast, avvenuta lo scorso gennaio ancor prima dell'annuncio delle candidature degli Oscar, Ellis ha dichiarato: “Nessun film sui supereroi ha mai ottenuto una nomination come miglior film. Ma, credetemi, la Disney sta facendo tutto quello che è in suo potere per assicurarsi che avvenga. Anche se non c'è nessuno qui a La La Land che ho incontrato e che pensa Black Panther sia un film così buono. Sì, come modo per dare spazio alla rappresentazione, lo stanno sostenendo. La stampa del settore e lo studio stanno diffondendo l'idea che Black Panther sia un'opera grandiosa e non possa essere ignorata. E questa idea ci è stata imposta e possiamo solo sorridere nell'incredulità. O forse capiamo che questo è semplicemente un momento in cui siamo intrappolati. Uno scherzo, una truffa. Sono tutte fake news!”. Il film poi è stato effettivamente candidato come miglior film.

 

Il sempre controverso scrittore ha quindi aggiunto che le tematiche razziali e della diversità “sono cose che non hanno nulla a che fare con i meriti di un film. Sì, questa è la cultura che gli Oscar stanno cercando di promuovere ed è nauseante”.

via GIPHY

Cosa ne pensi di queste parole molto dure da parte di Bret Easton Ellis?