20 ottobre 2016

I 10 attori rivelazione del 2016

Da Sam Claflin a Frank Dillane, una decina di interpreti dal futuro brillante su cui scommettere

 

Tira una venta d'aria fresca a Hollywood e dintorni. Dopo aver scoperto quali sono le attrici rivelazione di quest'anno, è ora tempo di dare spazio anche ai maschietti. Dieci nomi che si sono segnalati durante gli ultimi mesi e di cui, crediamo, sentiremo ancora parlare in futuro. Queste sono le nostre scommesse per il presente e il futuro del cinema e pure della tv.

 

Scopri chi sono le 10 attrici rivelazione del 2016

È un figlio d'arte, ha un cognome pesante sulle spalle, ma sta cercando di costruirsi la sua strada. Il tutto senza dimenticare una mano da parte del paparino, Mick Jagger. James Jagger si è infatti segnalato nella serie tv Vinyl, co-ideata e co-prodotta dal cantante dei Rolling Stones insieme a Martin Scorsese, Rich Cohen e Terence Winter, dove interpreta con naturalezza la parte di un punk-rocker coi fiocchi. La serie musicale è stata cancellata dopo appena una sola stagione, ma la sua carriera prosegue con i film Gangster Kittens e 7x7, oltre che come nuovo testimonial di Jimmy Choo.

Per ora si è fatto notare soprattutto sul piccolo schermo. Sterling K. Brown quest'anno si è aggiudicato un meritato Emmy Award per la sua interpretazione nell'acclamata miniserie The People v. O. J. Simpson: American Crime Story e ora è nel cast di una nuova serie subito molto apprezzata negli Usa: This Is Us. Anche il cinema lo tiene però d'occhio e presto sarà nel thriller Split di M. Night Shyamalan.

Non solo Millie Bobby Brown. In Stranger Things si sono fatti largo anche i quattro giovanissimi maschietti: Finn, Caleb, Noah e il simpatico “sdentato” Gaten. Il loro futuro sul piccolo e sul grande schermo è ancora tutto da scrivere, ma intanto è meglio cominciare a segnare i loro nomi.

Attore, ma anche rapper noto con l'alias di Riz MC, britannico di origini pakistane, Riz Ahmed si è fatto conoscere con Four Lions, Il fondamentalista riluttante e Lo sciacallo – Nightcrawler. Il 2016 si sta però rivelando il suo grande anno, grazie al ruolo dell'ambiguo protagonista della nuova serie HBO The Night Of, a una partecipazione nell'action Jason Bourne e all'imminente arrivo nei cinema con l'atteso Rogue One: A Star Wars Story.

La sua prima parte da protagonista è stata nella serie ideata da Alfonso Cuarón e Mark Friedman, Believe, durata appena una stagione. Il suo secondo tentativo si sta invece rivelando parecchio più fortunato. Jake McLaughlin, classe 1982, nei panni dell'agente Ryan Booth della serie Quantico, in onda ogni martedì alle 21.10 su Paramount Channel (canale 27 del digitale terrestre), ha conquistato il cuore di Alex Parrish e pure del pubblico. Ora prova a conquistare anche il mondo del cinema, con due film già annunciati: Another Time e Black Dog, Red Dog.

Dopo il ruolo di Finnick nella saga di Hunger Games, che ha l'ha trasformato in un teen idol per le nuove generazioni, il ruolo che l'ha fatto “svoltare” è arrivato quest'anno, come protagonista prima burbero e poi romantico di Io prima di te al fianco di Emilia Clarke.

In Harry Potter e il principe mezzosangue compariva brevemente nel ruolo di Voldemort da ragazzino. A imporlo come uno dei giovani attori da tenere d'occhio, e a segnalarlo come possibile nuovo Johnny Depp, è stata invece la parte di Nick Clark nella serie Fear the Walking Dead, dall'1 novembre in partenza su Paramount Channel con la seconda stagione, che l'ha fatto diventare parecchio richiesto. Il 25enne britannico sarà infatti prossimamente nell'horror sci-fi Astral e nella pellicola musicale Viena and the Fantomes.

Il pubblico della serie teen britannica Skins lo conosce già bene per la sua parte del teppistello James Cook. Hollywood si è invece accorta di lui più di recente, prima nel bellico Unbroken di Angelina Jolie e ora per la parte del terrorista che nel thriller economico Money Monster – L'altra faccia del denaro tiene in scacco George Clooney e Julia Roberts. Mica i primi due che passano.

Ha compiuto da poco 10 anni, ma all'ultima notte degli Oscar si è destreggiato come il più sgamato dei veterani. Jacob Tremblay ha sorpreso tutti con la sua interpretazione nel film Room, ed è inoltre apparso anche nei thriller-horror Somnia e Shut In. Se non si perde per strada, come capitato a molti altri baby-divi prima di lui, il giovanissimo canadese ha di fronte a sé una carriera favolosa.

È il giovane attore emergente più amato dai grandi registi e potrebbe diventare il nuovo Leonardo DiCaprio, o il prossimo Harrison Ford. A scoprirlo è stato Steven Spielberg durante un bat mitzvah di un amico e il suo debutto cinematografico è stato in Segreti di famiglia di Francis Ford Coppola. Dopo essere apparso in Blue Jasmine di Woody Allen, quest'anno si è fatto notare all'interno del cast all-star di Ave, Cesare! dei fratelli Coen, dove ha la parte di un attore incapace. Un ruolo paradossale, per un giovane di talento come lui. Il meglio comunque deve ancora arrivare: il 26enne ha infatti battuto un'agguerrita concorrenza e ha conquistato il ruolo del giovane Han Solo nel futuro spin-off della saga di Star Wars a lui dedicato. Che la Forza sia con lui!

 

Scopri qualcosa in più sul nuovo Han Solo, Alden Ehrenreich