21 marzo 2018

Ant-Man and the Wasp non sarà una romcom

Il regista Peyton Reed ha smentito le voci sul cinecomics con protagonisti Paul Rudd ed Evangeline Lilly

 

Film sui supereroi, oppure commedia romantica? Il dubbio riguardante il nuovo atteso Ant-Man and the Wasp aveva assalito i fan dei lavori Marvel.

 

Nel sequel del fortunato Ant-Man, divertente pellicola diretta da Peyton Reed nel 2015, ci sarà un maggior spazio per il personaggio di Hope van Dyne/Wasp interpretato da Evangeline Lilly e per la sua relazione con Scott Lang/Ant-Man (Paul Rudd) e secondo una voce circolata di recente la pellicola avrebbe preso la strada della romcom.

via GIPHY

È stato però lo stesso confermato regista Peyton Reed a smentire un tale rumor durante un'intervista rilasciata al magazine Empire: “Non è una commedia romantica. L'idea potrebbe entrare nella testa di Hope: ha bisogno di Scott Lang nella sua vita?”.

 

Riguardo alla pellicola, Reed ha quindi aggiunto: “Per me era importante - in questo film chiamato Ant-Man and the Wasp - che lei non fosse un personaggio di supporto. È uno dei personaggi principali. Diventerà un'eroina a tutti gli effetti. Insieme a Susan Storm dei Fantastici Quattro, Wasp è stata una delle prime supereroine della Marvel nei fumetti. Quindi sento una certa responsabilità nei suoi confronti".

 

Riguardo alle differenze con gli altri lavori della Marvel, il regista ha annunciato: “Questo esplorerà le differenti generazioni di Ant-Man e di Wasp. Penso sia una cosa interessante, che non abbiamo mai visto in un film della Marvel”.

 

Per scoprire come sarà, e se per davvero non sarà una romcom, l'appuntamento è nei cinema italiani a partire dal prossimo 4 luglio.