01 febbraio 2018

Animali fantastici 2: nel film non si parlerà dell'omosessualità di Silente

Il regista David Yates ha rivelato che la tematica non verrà affrontata esplicitamente

 

Il “coming out” l'aveva fatto l'autrice dei libri. J.K. Rowling nel 2007 aveva rivelato che il personaggio di Albus Silente è gay. Qualcuno aveva quindi ipotizzato che questa tematica sarebbe stata approfondita meglio nel nuovo film della saga spin-off di Harry Potter, e invece no.

 

In Animali Fantastici – I Crimini di Grindelwald vedremo Albus Silente in versione giovane, con Jude Law che andrà a raccogliere il testimone da Richard Harris e Michael Gambon, gli interpreti del personaggio nelle pellicole di Harry Potter.

 

Il preside di Hogwarts nel film si troverà al fianco di Gellert Grindelwald, indicato come la sua vecchia fiamma negli anni della giovinezza, ma a quanto pare non si farà un riferimento diretto alla loro relazione. Il regista del film David Yates, intervistato da Entertainment Weekly, a proposito dell'omosessualità di Silente ha anticipato che non verrà trattata nella pellicola: “Non esplicitamente. Ma credo che tutti i fan ne siano a conoscenza: ha avuto un rapporto molto intenso con Grindelwald quando erano giovani. Si sono innamorati delle idee, dell'ideologia e poi l’uno dell’altro”.

 

Riguardo ad Albus Silente, Yates ha inoltre aggiunto: “È un anticonformista, un ribelle e un insegnante a Hogwarts di grande ispirazione. È brillante, un po’ fuori dagli schemi, ma non un vecchio saggio. È sempre in movimento. L’opposto di Johnny Depp come Grindelwald, sono una coppia incredibile”.

 

Per vedere cosa ci riserveranno loro due, e tutti gli altri personaggi della pellicola, l'appuntamento nelle sale italiane con il sequel di Animali fantastici e dove trovarli è fissato per il purtroppo ancora lontano 15 novembre.

via GIPHY