13 giugno 2018

Angelina Jolie: custodia esclusiva dei figli a rischio?

L'attrice è stata ammonita dal tribunale di Los Angeles e dovrà permettera a Brad Pitt di passare più tempo con i ragazzi

 

Sembra uno scontro per fiction come quelli avvenuti in Mr. & Mrs. Smith, invece la battaglia legale tra Angelina Jolie e Brad Pitt per la custodia dei sei figli è una storia assolutamente, e tristemente, reale. Al momento l'attrice premio Oscar per Ragazze interrotte ha la loro custodia esclusiva, ma ben presto le cose potrebbero cambiare.

 

Una decisione del tribunale di Los Angeles ha infatti intimato un ultimatum nei confronti della Jolie, che deve cambiare il suo comportamento nei confronti di Pitt e concedergli più tempo insieme ai ragazzi e favorire la relazione tra loro. Secondo quanto riporta un documento pubblicato da People: “Non avere un rapporto con il padre è dannoso per i ragazzi. È fondamentale che ciascuno dei sei figli abbia un rapporto sano e forte con il padre e con la madre”.

 

Non si tratta di una situazione comune. Secondo David Glass, esperto in questioni famigliari che è stato contattato dal magazine statunitense, è “estremamente raro” che un tribunale intervenga in una maniera simile. Per l'esperto questo è un caso di “alienazione parentale”, che si verifica quando un genitore parla male dell'altro.

 

I documenti presentati da People riportano inoltre che Pitt ha avuto modo di incontrare i figli durante alcune sedute di psicoterapia. Il sito scandalistico TMZ segnala poi che attualmente l'attore di Fight Club e Bastardi senza gloria può telefonare ai figli anche senza la supervisione dell'ex moglie e da metà luglio potrà vederli per quattro giorni consecutivi. Se invece Angelina quest'estate non permetterà a Brad di passare più tempo con loro, perderà la custodia esclusiva. Parola del giudice.