26 ottobre 2017

Adam Driver nel cast del nuovo di Spike Lee

L'interprete di Kylo Ren in Black Klansman sarà un poliziotto infiltrato nel Ku Klux Klan

 

C'è grande curiosità intorno a Black Klansman, il nuovo film diretto da Spike Lee. Il regista di Fa' la cosa giusta è da un po' che non azzecca un successo vero e proprio. Diciamo da Inside Man del 2006, ma il suo prossimo lavoro sembra poter diventare un nuovo cult della sua filmografia.

 

La pellicola sarà prodotta dalla Blumhouse, casa produttrice di film come Paranormal Activity e Split, e dalla Monkeypaw di Jordan Peele, il regista rivelazione di Scappa – Get Out. Sarà interessante vedere come Lee si inserirà all'interno di queste compagnie specializzate in horror a basso budget.

 

Niente male anche la prima scelta di casting. In Black Klansman vedremo in azione il sempre più lanciato Adam Driver, attore 33enne che si è fatto notare nella serie Girls e si è fatto conoscere dal grande pubblico nella parte di Kylo Ren in Star Wars: Il risveglio della Forza. Dopo aver lavorato tra gli altri con Martin Scorsese, Jim Jarmusch, Steven Soderbergh e Noah Baumbach, ora è stato chiamato da un altro grande regista.

 

Nel film di Spike Lee, Adam Driver avrà la parte di un poliziotto di origini ebraiche infiltrato nel mondo del Ku Klux Klan. Il protagonista principale della pellicola sarà invece un poliziotto afroamericano, di cui però per il momento non è ancora stato trovato l'interprete. Chi sarà?